Vagisil: la crema che contrasta in modo efficace il prurito intimo

-
02/05/2020

Vagisil: la crema che contrasta in modo efficace il prurito intimo

Vagisil è una crema specificatamente pensata per contrastare il prurito intimo, che può avere cause fisiologiche oppure dipendere da alcune infezioni come la candida vaginale. Si tratta di un farmaco da banco, che quindi non necessita di ricetta medica e si può acquistare liberamente sia in farmacia che online. Vagisil è uno dei rimedi più diffusi ed utilizzati dalle donne: un prodotto che non può mai mancare in casa e che può rivelarsi utile in moltissime situazioni.

Questa crema vaginale prevede un’applicazione topica e per questo motivo si può considerare piuttosto sicura. Una piccola percentuale del principio attivo contenuto in Vagisil però potrebbe essere assorbita anche a livello sistemico dall’organismo, pertanto è importante attenersi alle indicazioni contenute nel foglietto illustrativo. Oggi vediamo quali sono le informazioni più importanti da sapere che si trovano anche nel bugiardino di Vagisil, perchè questa crema ha anche qualche controindicazione che è meglio conoscere prima dell’utilizzo.

In generale comunque possiamo considerare questo rimedio farmacologico piuttosto sicuro: come vedremo tra poco le controindicazioni sono poche e nella maggior parte dei casi Vagisil può essere utilizzata senza problemi.


Vagisil: indicazioni terapeutiche

Vagisil è una crema vaginale che appartiene alla categoria dei farmaci anestetici per uso locale e contiene il principio attivo lidocaina, impiegato principalmente per alleviare il prurito ed il bruciore della pelle e delle mucose. Questo medicinale quindi è indicato per il trattamento del prurito e dell’irritazione intima, anche quando associata a bruciore e fastidio localizzato nella zona dell’ano oltre che nella vagina.


Leggi anche: Prurito Intimo: tutte le possibili cause ed i rimedi efficaci

Il prurito intimo può avere diverse cause: in alcuni casi si tratta di una condizione fisiologica e passeggera mentre in altre circostanze è un sintomo tipico di infezioni e patologie come ad esempio la candidosi vaginale, l’herpes, la vaginite.

Vagisil si rivela particolarmente efficace nell’attenuare il prurito ed il bruciore, ma anche l’irritazione della vagina in generale. Agisce quindi alleviando i sintomi ma non curando eventuali patologie o infezioni in atto. Per questo motivo, la crema da sola non va considerata una cura ma piuttosto un rimedio che permette di placare la sintomatologia.

Controindicazioni ed avvertenze

Vagisil è un farmaco da banco ad uso topico, che va applicato direttamente sulle mucose e quindi viene assorbito solo in minima parte a livello sistemico. Per questo motivo, si può considerare piuttosto sicuro ma ciò non esclude la possibilità di manifestazioni indesiderate e non tutti possono utilizzarla.

Vagisil è controindicata e quindi non può essere utilizzata nei seguenti casi:

  • Donne con ipersensibilità ossia allergia al principio attivo lidocaina o ad uno qualsiasi degli eccipienti contenuti nella crema;
  • Donne in gravidanza o in allattamento (una piccola percentuale di principio attivo potrebbe infatti passare nel latte materno);
  • Pazienti in età pediatrica (non esistono studi sufficienti che ne dimostrino la sicurezza).

Va prestata attenzione anche nel caso si sospettasse un’infezione micotica, perchè in tal caso conviene rivolgersi al medico in modo da intraprendere una cura specifica.

Interazione con altri medicinali

Vagisil è un farmaco ad uso topico, quindi le possibili interazioni con altri medicinali sono piuttosto scarse ma è comunque sempre bene consultare il medico qualora si stessero seguendo delle terapie particolari. In modo particolare, è importante sapere che la presenza della lidocaina nel sangue potrebbe essere alterata nei pazienti che assumono i seguenti medicinali:

  • Propranololo (impiegato per il trattamento dell’ipertensione);
  • Cimetidina (impiegato per il trattamento dell’acidità e dei bruciori di stomaco).

Posologia: modi e tempi di utilizzo

Vagisil è un medicinale da banco, che come abbiamo detto può essere acquistato in farmacia ma anche online perchè non necessita di ricetta medica. Questo tuttavia non significa che non si debba seguire la posologia indicata nel foglietto illustrativo, che vi riportiamo di seguito.

  • Fino a 4 applicazioni al giorno, stendendo un sottile strato di crema direttamente sull’area della vagina, al bisogno per attenuare il bruciore o il prurito.

Vagisil deve essere utilizzata per brevi periodi di trattamento. Qualora il problema non dovesse risolversi conviene rigolversi al proprio medico perchè potrebbe esserci un’infezione in atto che necessita di una cura specifica. Ricordiamo che questa è una crema che aiuta ad attenuare i sintomi ma che non va intesa come un rimedio in grado di curare le patologie o le infezioni vaginali.

Effetti collaterali indesiderati

Come tutti i medicinali, anche Vagisil potrebbe provocare la comparsa di alcuni effetti collaterali indesiderati ma al momento non vi sono state segnalazioni in merito. L’unica sintomatologia riportata da alcuni pazienti è relativa ad una reazione allergica.

Qualora dovessero comparire dei sintomi che potrebbero dipendere da una reazione allergica, è importante sciacquare l’area ed eliminare ogni traccia di crema, quindi eventualmente rivolgersi al proprio medico qualora le manifestazioni non dovessero risolversi spontaneamente entro qualche ora. Si tratta di una eventualità molto rara, ma che potrebbe comunque manifestarsi in caso di allergia al principio attivo ed è dunque importante essere pronti ad intervenire qualora comparissero problematiche di questo tipo.



disclaimer attenzione