Pesticidi DDT provocano l’Alzheimer

-
13/08/2021

La JAMA Neurology ha pubblicato uno studio che porta in luce ulteriori rischi derivanti dall’utilizzo dei pesticidi sintetici.

817e9ce7-a601-4ea0-96ac-ed004423ab77

Infatti, sebbene questi (DDT) rappresentino una minaccia grave per parecchi settori della salute e vengano combattuti da più di 40 anni, vengono tutt’oggi usati.

Ma i ricercatori della Rutgers University hanno sottolineato nella loro ricerca che tali pesticidi amplificano il rischio di contrarre l’Alzheimer, oltre ad aggravarne gli effetti a livello neurologico.

In particolare, i soggetti colpiti da Alzheimer e che potrebbero avere necessità di assistenza domiciliare specifica per il loro stato, sarebbero in larga parte messi a rischio superati i 60 anni, secondo tale ricerca.

E’ importante notare come i pesticidi sintetici siano stati messi al bando da 40 anni, ad esempio negli Stati Uniti, ma vengono ancora utilizzati in grandi quantità, vista anche la facile reperibilità e i bassi costi rispetto agli altri: ma mettere a rischio la popolazione anziana e di mezza età e non dargli modo di restare auto-sufficiente nelle attività quotidiane di tali sostanze ha dato un nuovo allarme che ha spinto gli scienziati a focalizzare il problema.


Leggi anche: Morbo di Alzheimer: cause, sintomi, prevenzione e possibili cure

989e9fe0-8c07-4d7e-95a4-605d691b808b

L’esperto del settore, Jason R. Richardson, professore associato presso il Dipartimento di Medicina Ambientale e del Lavoro presso la Robert Wood Johnson Medical School e membro dell’ Health Sciences Institute (EOHSI) sottolinea inoltre:

Credo che questi risultati dimostrino che una maggiore attenzione dovrebbe essere focalizzata sui potenziali inquinanti ambientali e la loro interazione con la suscettibilità genetica. I nostri dati possono aiutare a identificare coloro che sono a rischio per la malattia di Alzheimer e potrebbero potenzialmente portare ad una diagnosi precoce e a un risultato migliore.

Nonostante il livello di utilizzo di pesticidi sintetici sia diminuito in maniera esponenziale, vista la pubblicità negativi sui rischi che essi apportano alla salute dell’individuo, anche in luoghi dove questi (DDT e DDE) sono proibiti, non è detto che il rischio sia minore: la causa piuttosto ovvia è data dall’importazione di cibi, bevande, frutta e pesci importati.



disclaimer attenzione