Omega 3 contro l’ Alzheimer

-
05/10/2021

 

Consumo regolare di pesce per prevenire la malattia. Come ormai tutti sappiamo il regolare consumo settimanale di pesce è indicato in tutte le diete equilibrate in quanto sono molti i benefici che i soggetti ne ricavano.

omega-3-controindicazioni-800×500

Merito certamente della presenza in grandi percentuali degli Omega 3, gli acidi grassi di cui il pesce è ricco, che fanno molto bene al nostro organismo in termini di memoria e da recenti studi facilita anche l’ allontanamento del rischio di Alzheimer.

Quest’ affermazione proviene da risultati pubblicati e discussi recentemente durante un convegno di medicina in America in cui un noto istituto di ricerca ha messo in evidenza i risultati ottenuti analizzato in un dato periodo di tempo dei soggetti volontari ed i risultati che ne sono conseguiti.

Sembra infatti che dal campione di soggetti posti in analisi in un periodo di tempo superiore a 15 anni, hanno constatato dei notevoli miglioramenti nella loro qualità della vita soprattutto in quei soggetti che consumavano regolarmente pesce durante la settimana.


Leggi anche: Morbo di Alzheimer: cause, sintomi, prevenzione e possibili cure

Sembra che gli acidi grassi contenenti nei pesci, facilitano l’ afflusso del sangue al cervello portando più ossigeno e riducendo così il rischio di accumuli di placche che possono portare ad Hictus oppure nel peggiori dei casi ad un progressivo aumento del rischio di Alzheimer.

Gli Omega 3 infatti portano nel flusso sanguigno quelle sostanze benefiche che pare abbiano portato miglioramenti però solo in quei soggetti che hanno consumato pesce grigliato oppure in padella mentre non si sono registrati benefici in coloro che hanno invece consumato pesce fritto.

Naturalmente il campo di studio e notevolmente vasto e la strada per dichiarare che una dieta corretta a base di pesce possa prevenire questa malattia è ancora lunga ma sicuramente inserire almeno un giorno a settimana il consumo di pesce non ha mai fatto ne farebbe male a nessuno anzi!


Redazione
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica

disclaimer attenzione