Mal di gola: impariamo a combatterlo anche a tavola

-
17/11/2020

Tipico della stagione fredda il mal di gola, seppur considerando le diverse connotazioni sintomatologiche, colpisce indistintamente grandi e piccini.

mal di gola

Il disturbo di origine infiammatoria può coinvolgere la faringe, così come la laringe, la trachea e le tonsille.

Ai primi sintomi è bene intervenire sfruttando i molteplici rimedi mal di gola, fra cui spiccano l’uso di prodotti di origine naturale con cui preparare tisane, effettuare gargarismi o alimentarsi.

I cibi che aiutano a combattere il mal di gola

Indipendentemente dalla causa scatenante è bene sapere che il mal di gola si può combattere anche a tavola, scegliendo di alimentarsi correttamente, valutando le proprietà benefiche di alcuni cibi.

La prima regola per curare il mal di gola è bere molto, sfruttando le potenzialità dei liquidi freschi, se si sceglie di utilizzare l’abbinamento con il limone, che vanta un’importante azione disinfettante, o dei liquidi caldi come il latte o il te se si considera di abbinarli al miele, che offre un sollievo tempestivo in caso di mucose infiammate.


Leggi anche: Placche in gola: tutto quello che c’è da sapere in adulti e bambini

Nella lista degli alimenti da consumare per curare il mal di gola troviamo la banana, da preferirsi perché per nulla acida e facile da inghiottire ma soprattutto perché ricca di potassio, vitamina B6 e C.  Chi soffre di mal di gola deve fare un ampio uso di frutta e verdura, preferibilmente fresca e di stagione.

Per elevare le difese immunitarie si rivela efficace il consumo di yogurt con fermenti lattici vivi o probiotici.

Per limitare, anche solo temporaneamente, il senso di irritazione, che è conseguenza del mal di gola, è utile fare spazio e granite, ghiaccioli e gelati.

A tavola meglio optare per il consumo di pasta integrale, morbida e facile da ingerire, ma soprattutto ricca di ingredienti che aiutano a combattere l’infezione.

La lista dei cibi utili per curare il mal di gola si allunga inserendo uova strapazzate, carote bollite e brodo di pollo. Nel preparare gli intingoli non lesinate sull’uso di aglio e cipolla, due poderosi antibiotici naturali. 

Che cosa cancellare dalla dieta in caso di mal di gola

In caso di mal di gola è assolutamente necessario cancellare o limitare drasticamente l’uso del caffè e di tutte quelle bevande che contengono, anche limitatamente, la caffeina. Limite assoluto anche per il consumo di alcolici, che riducono l’idratazione corporea e inoltre seccano le mucose intensificando il mal di gola. Ricordate inoltre che gli alcolici possono creare reali interferenze con gli effetti benefici dei farmaci.


Potrebbe interessarti: Con gli sbalzi climatici il mal di gola è in agguato

Se vi duole la gola meglio evitare il consumo di alimenti difficili da digerire. Parliamo soprattutto di salse e cibi ricchi di grassi. Al bando anche le fritture al pari degli alimenti piccanti, quali il peperoncino, il curry, il pepe e la noce moscata, che potrebbero irritare ulteriormente le mucose già seriamente provate dal mal di gola.



disclaimer attenzione