Locetar: lo smalto medicale per la cura delle onicomicosi

-
25/07/2020

Locetar è uno smalto medicale specifico per il trattamento dell’onicomicosi: una patologia delle unghie dovuta a funghi o muffe che provoca sintomi decisamente fastidiosi e che necessita di una cura adeguata. Questo farmaco da banco non necessita di ricetta medica e può quindi essere acquistato liberamente in farmacia ma anche online.

Locetar è uno smalto medicale che prevede un utilizzo topico: si può dunque considerare piuttosto sicuro e infatti le controindicazioni sono poche, così come i possibili effetti collaterali legati all’utilizzo del prodotto. Si tratta pur sempre però di un farmaco e in quanto tale è importante leggere il foglietto illustrativo prima di intraprendere il trattamento. Per questo motivo, vi riportiamo di seguito le informazioni più importanti contenute nel bugiardino di Locetar e le cose da sapere prima di intraprendere la cura.


Locetar: indicazioni terapeutiche

Locetar è uno smalto medicale contenente il principio attivo Amorolfina, un antimicotico in grado di inibire la crescita dei funghi e prevenire la diffusione dell’infezione fungina in altre aree delle unghie. Questo principio attivo è lo stesso che troviamo anche in Onilaq, altro farmaco da banco che si può considerare equivalente.


Leggi anche: Onilaq: lo smalto specifico per combattere la micosi alle unghie

Lo smalto medicale Locetar è specificatamente pensato per il trattamento delle onicomicosi, infezioni fungine delle unghie. Questa patologia può interessare sia le unghie dei piedi che quelle delle mani e si manifesta con una serie di sintomi piuttosto tipici:

  • Ispessimento delle unghie;
  • Fragilità delle unghie, che tendono a sfaldarsi;
  • Cambiamenti della forma delle unghie;
  • Dolore nella zona dell’unghia, specialmente se si fa un po’ di pressione;
  • Alterazioni nel colore delle unghie, che possono diventare bianche, gialle, nere o addirittura verdognole;
  • Onicolisi (distacco dell’unghia dal letto ungueale);
  • Cattivo odore nella zona dell’unghia;
  • Prurito e infiammazione della pelle intorno all’unghia.

Locetar permette di debellare l’infezione fungina e prevenire che questa si diffonda anche alle altre unghie.

Controindicazioni ed avvertenze

Come abbiamo accennato, questo smalto medicale è specificatamente pensato per un’applicazione topica. Per questo motivo le controindicazioni sono limitate ai seguenti casi:

  • Pazienti con ipersensibilità ossia allergia al principio attivo Amorolfina o ad uno qualsiasi degli eccipienti contenuti nel medicinale;
  • Bambini e neonati;
  • Donne in gravidanza e/o allattamento (se non sotto diretto consiglio del medico e in caso di effettiva necessità).

Interazione con altri medicinali e prodotti

Ad oggi non sono note interazioni tra questo medicinale ed altri farmaci, ma è raccomandato nel foglietto illustrativo di non utilizzare smalti cosmetici o unghie finte durante il trattamento con Locetar.


Potrebbe interessarti: Amorolfina Mylan: lo smalto per curare le onicomicosi

Posologia: come applicare correttamente Locetar

Lo smalto medicale deve essere applicato 1 o 2 volte alla settimana sulle unghie delle mani o dei piedi interessate dall’infezione fungina. Affinchè il trattamento risulti efficace è però importante che lo smalto venga applicato nel modo corretto, seguendo le indicazioni presenti nel foglietto illustrativo che vi riportiamo di seguito.

Prima del trattamento: preparazione delle unghie

Prima del trattamento è importante preparare le unghie limando il più in profondità possibile le zone interessate dall’infezione e pulendo l’area con del normale solvente per unghie. Questa operazione deve essere ripetuta prima di ogni applicazione dello smalto medicale.

Applicazione dello smalto medicale

Lo smalto deve essere applicato su tutta la superficie dell’unghia interessata mediante la spatola fornita in dotazione. Immergere la spatola nel flacone avendo cura di non strofinarla sul bordo del barattolo e di pulirla dopo l’applicazione con acetone.

Durata del trattamento

Il trattamento deve essere effettuato tutte le settimane fino al raggiungimento della guarigione completa dell’unghia. Di norma, sono necessari 6 mesi per le unghie delle mani e da 9 a 12 mesi per quelle dei piedi.

Effetti collaterali indesiderati

Come abbiamo accennato, questo smalto medicale è piuttosto sicuro ed il rischio di comparsa di effetti collaterali indesiderati è piuttosto raro. Le possibili manifestazioni avverse dovute al trattamento con Locetar sono le seguenti e sono tutte rare o molto rare:

  • Decolorazione e fragilità delle unghie;
  • Rossore nell’area interessata;
  • Prurito;
  • Comparsa di vesciche;
  • Orticaria;
  • Dermatite da contatto;
  • Sensazione di bruciore nella pelle.

Locetar o Onilaq? Quali sono le differenze?

In molti ci chiedono se sia meglio Locetar oppure Onilaq per il trattamento dell’onicomicosi: sono infatti entrambi degli smalti medicali consigliati per la cura di questa patologia. Se andiamo a vedere quale sia il principio attivo contenuto in questi due medicinali notiamo subito che si tratta sempre di Amorolfina, un antimicotico specifico per il trattamento della micosi delle unghie.

Possiamo dunque considerare questi due medicinali equivalenti, perchè contengono lo stesso principio attivo e sono entrambi efficaci per il trattamento dell’onicomicosi. E’ possibile che alcuni pazienti particolarmente sensibili trovino delle differenze per via della comparsa di effetti collaterali indesiderati, ma in linea di massima nella maggior parte dei casi Locetar e Onilaq sono praticamente identici. Uno vale l’altro dunque, e sono entrambi efficaci.



disclaimer attenzione