Leucociti nelle urine

-
17/08/2021

Cosa sono i leucociti o linfociti e cosa significa avere valori di leucociti alti o bassi nelle urine? Presenza di alti valori di globuli bianchi e problemi in gravidanza

6f76035b-9e1e-4623-9481-5c3e0adc8ce3


Leucociti cose da sapere

La presenza di un valore alto di leucociti nelle urine è un segno abbastanza inequivocabile di un’ infiammazione in atto o, al limite, di una infiammazione passata da poco.

Valori normali sono tra i 5 e 10 leucociti per millimetro di urina.

Quando si supera la soglia di 25 leucociti per millimetro di urina è sintomo di problemi e infezioni.

Ci sono casi con valori di leucociti che possono superare anche le 500 unità.

Vedere : valori alti e bassi di leucociti nel sangue

Sintomi, cause e diagnosi di infezioni e valori alti di leucociti

I leucociti, globuli bianchi, sono in effetti le truppe di difesa dell’organismo che intervengono tempestivamente la dove è in atto una infezione, causata da un batterio, un virus o anche un corpo estraneo, per cercare di porre rimedio al problema che si è determinato.


Leggi anche: Leucociti nelle urine: cause, valori e quando preoccuparsi

La rilevazione dei leucociti nelle urine, facilmente identificabili perchè, pur facendo parte del gruppo dei neutrofili o meglio granulociti neutrofili, sono diversi dagli altri, viene effettuata per lo più in laboratorio con due metodi dei quali uno automatizzato e l’altro con la visione diretta del vetrino.

C’è da dire che, con questo secondo metodo, la quantità di liquido posta sul vetrino potrebbe anche determinare dei falsi positivi o falsi negativi.

Qualunque sia il metodo usato, la sola cosa certa è che una presenza oltre i limiti normali di leucociti, è un segno inequivocabile di un’infezione in atto.

Certamente, la sola rilevazione non è sufficiente a determinare l’esatta natura dell’infezione, visto che potrebbe interessare vescica, uretre, ureteri e rene, e quindi saranno necessari altri esami diagnostici per lo più strumentali per determinare con precisione la reale natura dell’infezione.

 

Un’indicazione di massima, il medico la potrà avere anche dalla sintomatologia avvertita dal paziente, visto che è di diversa natura a seconda della sede dell’infezione.

Per esempio, in caso di uretrite, il paziente dovrebbe lamentare la presenza di secrezioni uretrali associate a bruciore e dolore nell’atto della minzione.

In caso di cistite si avrà una certa difficoltà nella minzione, accompagnata da bruciore e dolore oltre alla necessità di urinare spesso.

In caso di prostatite, oltre ai soliti bruciori, il paziente lamenterà una intermittenza nella minzione altre ad una necessità urgente e ripetuta.

Un esame delle urine potrà evidenziare anche altri parametri che fungono da sentinelle quali: presenza di emazie o eritrociti (ematuria), proteine che nelle urine devono essere assenti, esterasi leucocitaria, cilindri leucocitari, batteriuria e nitriti nelle urine che sono un ulteriore sintomo di infiammazione urinaria.


Potrebbe interessarti: Leucociti bassi: cosa causa questa anormale riduzione dei globuli bianchi

Leucociti in gravidanza

fa867c06-d717-4901-b133-ecd5b449921bFino ad un valore di 25 unità si può parlare di normalità in fase di attesa e man mano che la gravidanza procede si è soggetti a maggiori probabilità di infezioni.

E’ bene quindi farsi seguire da un ginecologo che predisporrà test e cure e segnalare eventuali bruciori o dolori alle vie urinarie.

Cure delle infezioni: farmaci e rimedi naturali

4e3a4436-f0f3-4963-9369-80a31d7ad0e2

Oltre ad avere una corretta igiene, sono previsti trattamenti antibiotici specifici tra cui Levofloxacina, Amoxicillina, Cirpofloxacina.

Rimedi naturali prevedono una dieta alimentare corretta senza assunzione di salumi insaccati e scatolami.

Prediligere frutta quali mirtilli ed uva ursina.



disclaimer attenzione