Il vaccino anti-Covid immunizza dopo seconda dose

-
07/01/2021

Al 3 gennaio 2021 risultano vaccinate quasi 85 mila persone in Italia, 10 milioni nel mondo. Franco Locatelli, presidente del Consiglio Superiore di Sanità, ha spiegato: “La risposta immunitaria diventa protettiva dopo la seconda dose inoculata”. 

v-day-spallanzani-vaccino

Secondo gli ultimi dati disponibili sul portale online del Commissario straordinario per l’emergenza, Domenico Arcuri, in Italia, alla data del 3 gennaio 2021, sono state già vaccinate contro il Covid 84.730 persone.

In testa per numero di somministrazioni il Lazio. Subito dietro il Piemonte, la Toscana e la Campania. Indietro la Lombardia.

La fase 1 della vaccinazione, che ha preso ufficialmente il via tra il 30 e il 31 dicembre a seconda delle regioni, interessa operatori sanitari e sociosanitari, personale non sanitario e gli ospiti delle Rsa.

Locatelli: “Il vaccino immunizza dopo la seconda dose inoculata”

FRANCO LOCATELLI, DIRETTORE DEL CONSIGLIO SUPERIORE DI SANITA

Intanto il presidente del Consiglio Superiore di Sanità, Franco Locatelli, è intervenuto per spiegare il motivo per cui alcuni operatori sanitari sono risultati positivi dopo la prima iniezione del farmaco.


Leggi anche: Vaccini Covid: Locatelli dell’CTS “Niente panico, Paese più preparato”

Come riportato da siti come TgCom24, ha dichiarato l’esperto:

“Negli articoli scientifici è chiaramente riportato che anche negli studi clinici si sono infettate persone dopo la prima dose proprio perché la risposta immunitaria non è ancora protettiva“.

E ancora:

Lo diventa soltanto dopo la seconda dose. Questa è una delle ragioni per cui non bisogna abbandonare comportamenti responsabili dopo essere stati vaccinati”.

Vaccinate contro il Covid 10 milioni di persone nel mondo

vaccine-web–4-thumb-large

Nel mondo sono 10 milioni le persone vaccinate, secondo i dati riportati dal sito di pubblicazione scientifica Our World In Data, realizzato dall’Università di Oxford.

La Cina ha immunizzato circa 4,5 milioni di persone, seguita da Stati Uniti (2,79 milioni) e Regno Unito (1 milione).

Un milione di persone è stato vaccinato anche in Israele (su circa 9 milioni di abitanti). Segue la Germania con oltre 165 mila.

Come viene chiarito sullo stesso sito, i numeri si riferiscono alle singole dosi iniettate, quindi non alla vaccinazione completa, che necessita di un secondo richiamo.



disclaimer attenzione