Implantologia: come sceglierla?

-
11/09/2021

Se non è una novità negli ambienti medici, l’implantologia ancora oggi non è conosciuta da tutti, più che altro per una carenza di informazioni su questa tecnica che oggi risolve buona parte dei problemi di chi ha perso dei denti e vuole tornare a poter sorridere liberamente senza alcun imbarazzo. In molti ancora oggi si chiedono cosa sia l’implantologia dentale.

Ponte_dentale_fisso

Si tratta di una branca dell’odontoiatria che si occupa della sostituzione dei denti mancanti attraverso la sostituzione degli stessi con radici sintetiche che vengono fissate all’osso. Queste radici possono tranquillamente sostenere o un singolo dente o gruppi di denti, a seconda del caso. Inoltre possono fare da supporto all’intera protesi completa di denti sostitutivi, ovvero la cosiddetta dentiera.

implantologia-news


Leggi anche: Tamponi rapidi dai medici di base e pediatri: arriva l’accordo

Tra i numerosi vantaggi dell’implantologia c’è da ricordare che questa non danneggia assolutamente i denti naturali che sono collocati in posizione adiacente alle radici sintetiche e al dente artificiale. I benefici dell’implantologia dentale sono diversi se confrontati con quelli dell’installazione delle tradizionali protesi che fino a qualche tempo fa venivano utilizzate. Tra i più evidenti c’è la stabilità del dente, che è fissato direttamente all’osso e che quindi è tanto stabile quanto un dente naturale. Senza dimenticare la durata che è una vera e propria garanzia a lungo termine. In ogni caso dunque l’implantologia mette al riparo da continui secondi interventi di correzione o rafforzamento, giustificando i costi che anche se possono sembrare elevanti rispondono a standard qualitativi e di benessere futuro del paziente senza paragoni.


Redazione
  • Scrittore e Blogger
Suggerisci una modifica

disclaimer attenzione