Green Pass: in quali attività è obbligatorio?

-
21/01/2022

Il nuovo decreto legge, firmato dal Presidente del Consiglio Mario Draghi, stabilisce nuove attività nelle quali sarà obbligatori esibire il Green Pass. scopriamo quali sono.

Thumbnails_Covid-19

 

È stato firmato il nuovo decreto leggere, che definisce tutte le attività in cui diventa essenziale l’utilizzo del Green Pass, introducendo la possibilità di effettuare controlli a campione. Rimangono escluse tutte le attività in cui si vendono beni essenziali, come quelli alimentari e della salute, come stabilito dal decreto:

“nell’attuale contesto emergenziale le uniche attività esentate possono essere solamente quelle di carattere alimentare e prima necessità, sanitario, veterinario, di giustizia e di sicurezza personale”

Il testo entrerà in vigore a partire dal primo febbraio.

Green Pass: in quali attività sarà obbligatorio?

Coronavirus-green-pass-vaccination-passport-1

A partire dal primo febbraio sarà obbligatorio esibire il Green Pass dall’estetista, dal parrucchiere, dai tatuatori, ma anche alle Poste Italiane, quindi per poter ritirare la pensione sarà obbligatorio esibirlo. Secondo alcuni , proprio per questa decisione, ciò che è scritto nel decreto legge, cioè lasciare fuori tutte le attività essenziali, non viene rispettata in quanto il ritiro della pensione è una di queste.


Leggi anche: Super green pass: cosa cambia dal 10 gennaio

Allo stesso tempo, oltre che per gli alimenti e per i medicinali, si potrà accedere ad attività che vendono legna, pellet e ogni tipo di combustibile per uso domestico e per il riscaldamento, considerati anch’essi beni di prima necessità. 



disclaimer attenzione