Enterogermina: i migliori probiotici per il benessere dell’intestino

-
05/07/2020

Enterogermina è un marchio ormai famoso, che si continua a confermare il numero uno nel campo dei probiotici e dei fermenti lattici.

Consigliato dagli stessi medici, possiamo considerarlo un vero e proprio alleato per il benessere dell’intestino. La gamma di prodotti Enterogermina è oggi ampia e variegata, al punto da riuscire ad assecondare nello specifico le differenti esigenze e fornire una risposta valida e puntuale alle varie problematiche.
Quello che in molti non sanno però è che i probiotici ed i fermenti lattici sono utilissimi in molte situazioni e rappresentano una risorsa fondamentale sia per gli adulti che per i bambini. Preservano infatti la salute dell’intestino, proteggendolo dagli attacchi di alcuni medicinali come gli antibiotici, ma anche ripristinando l’equilibrio della flora intestinale in determinati periodi.


Enterogermina: i migliori fermenti lattici contro gli antibiotici

enterogermina scatola

Spesso e volentieri, quando è il medico a prescrivere una terapia a base di Enterogermina, lo fa per preservare la salute dell’intestino del paziente ed evitare che il suo equilibrio venga sconvolto dall’assunzione di antibiotici. Questi farmaci infatti, quando raggiungono il tratto intestinale, non si limitano a distruggere i batteri cattivi ma anche quelli buoni, che sono importanti. Enterogermina si distingue da tutti gli altri fermenti lattici per la sua capacità di termoresistenza: è in grado cioè di resistere all’azione aggressiva degli antibiotici.
Per questo motivo la maggior parte dei medici consiglia di assumere tale prodotto specifico in concomitanza con la terapia antibiotica.


Leggi anche: Enterogermina: fermenti lattici per ritrovare il benessere intestinale

Enterogermina: i probiotici più resistenti

Al di là del suo ruolo preventivo in caso di terapie antibiotiche, Enterogermina è utile in moltissimi casi e può essere considerato un vero e proprio alleato per la salute dell’intestino. A differenza degli altri prodotti, i probiotici ed i fermenti lattici Enterogermina sono più forti e hanno la capacità di resistere non solo agli antibiotici, ma anche alla barriera gastrica e alle temperature.
Parliamo in sostanza di prodotti unici nel loro genere, che possono essere portati anche in viaggio senza problemi perché non necessitano di particolari condizioni di conservazione.

Quando è utile assumere Enterogermina

Come abbiamo accennato, i probiotici ed i fermenti lattici presenti in Enterogermina non sono utili solamente come prevenzione nel caso di terapie antibiotiche, ma in moltissime altre situazioni. Svolgono infatti delle funzioni importantissime per l’organismo e per il benessere dell’intestino, che li rendono degli alleati ai quali non conviene rinunciare. Vediamo nel dettaglio quando è utile assumere Enterogermina e per quali motivi.

Terapie antibiotiche

Abbiamo già visto perchè durante una terapia antibiotica sia utile assumere i fermenti lattici Enterogermina, che proteggono l’intestino e impediscono al farmaco di distruggere i batteri benefici.
Periodi di stress e cambio di stagione
Nei periodi di forte stress o durante i cambi di stagione, l’organismo risulta spesso indebolito e subisce un calo delle difese immunitarie. Enterogermina consente di rinforzare il sistema immunitario e quindi di prevenire problematiche conseguenti ad un organismo indebolito.

Problemi intestinali

Enterogermina

Coloro che soffrono di disturbi intestinali possono ottenere un grande beneficio dall’assunzione di Enterogermina durante la fase acuta, poiché consente di ripristinare il corretto equilibrio della flora batterica e di ritrovare il giusto benessere.
Gonfiore addominale
Il gonfiore addominale è una sgradevole situazione comune a molte persone. Anche in questo caso, Enterogermina, grazie alla sua formulazione a base di probiotici, estratti vegetali ed enzimi digestivi, favorisce l’equilibrio della flora batterica intestinale, aiuta l’eliminazione dei gas intestinali e infine aiuta il metabolismo dei carboidrati.


Potrebbe interessarti: Fermenti lattici: a cosa servono, quali prendere e quando assumerli



disclaimer attenzione