Distonia sintomi cause e rimedi

-
29/08/2021

La distonia è un disturbo del movimento che fa assumere delle posizioni e posture strane, decisamente poco naturali, spesso ripetitive, che possono protrarsi nel tempo e che spesso sono accompagnate da dolore.

torcicollo_qc1

Si tratta di una malattia, o meglio di un disturbo raro, che in Italia colpisce 370 persone ogni milione di abitanti, disturbo per il quale non esiste una cura e che, pur non mettendo il paziente a rischio della sopravvivenza, quindi non ha influenza sull’aspettativa di vita, ha invece un grande impatto sulla qualità della vita visto che può assumere connotazioni anche severamentre invalidanti.

Un soggetto distonico che ha assunto una determinata posizione, a volte non riesce a riprendere la posizione normale e per riuscirci spesso è costretto a fare dei movimenti e ad assumere posizioni ancor più innaturali, improbabili, con grande sforzo e spesso accompagnato da intenso dolore.


Leggi anche: Crampo dello scrivano: cos’è, perché viene e terapie

Sintomi e cause della distonia

Il disturbo è caratterizzato da una serie di contrazioni muscolari involontarie,  spesso ripetitive, tanto da non poter essere controllate, per lo più scomode e anche a volte dolorose.

L’insorgenza del disturbo può avvenire in un qualunque momento della vita e colpisce indistintamente uomini e donne senza una ben che minima prevalenza, anche se si possono distinguere due tipi di distonia in base alla sua insorgenza: la distonia precoce che fa la sua comparsa intorno ai 9 anni e la distonia tardiva che si presenta tra i 40 e i 60 anni. Si tratta in sostanza di una malattia cronica che conta 13 differenti tipi di distonia, diversificate in base alle caratteristiche, che ad ogni modo hanno tutte in comune la frequanta e la ripetitività cadenzata delle contrazioni muscolari involontarie che sono causa di atteggiamenti posturali decisamente innaturali, oltre che dolorosi.

La distonia si distingue in tre grandi gruppi:

le distonie focali,

le distonie generalizzate ,

le distonie secondarie, che a loro volta contano altre manifestazioni distoniche.



disclaimer attenzione