Covid e influenza: come riconoscere le differenze?

-
13/01/2022

Il Covid-19, in futuro, sarà tratto come una una semplice influenza? Molti esponenti della comunità scientifica sembrano avvallare questa ipotesi.

Covid,

In un’intervista al Corriere della Sera, il medico Sergio Abrignani ha dichiarato probabile l’ipotesi per cui il coronavirus potrebbe diventare un’influenza. Ma precisa: “Distinguere tra vaccinati e non vaccinati”. Solo per gli immunizzati il contagio da Covid potrebbe essere paragonabile ad una “semplice” influenza.

I SINTOMI

svenimenti-e-cadute-cause-e-diagnosi-cefalea-sintomi-e-tipi-di-mal-di-testa-1200-675

Riconoscere la differenza tra Covid-19 e influenza è importante ma non sempre semplice. I sintomi che accomunano queste due patologie sono: raffreddore, mal di gola, febbre e dolori muscolari.
La differenza sta nel tempo di incubazione, che per l’influenza è di circa due giorni, mentre per il coronavirus è più lungo (dai tre ai sette giorni). Inoltre, se si contrae il Covid-19 c’è la possibilità di perdere il gusto e l’olfatto, mentre con l’influenza no, anche se la variante Omicron sembra non dare questi sintomi e quindi è più difficile distinguere. I positivi, inoltre, possono avere anche mal di testa e tosse secca.


Leggi anche: Influenza intestinale: sintomi, durata, cosa mangiare e rimedi naturali in adulti e bambini

I DATI COVID

Covid 16110868371617007840193886215107

Tra dicembre e gennaio (precisamente tra il 20/12 e il 02/01), secondo l’Istituto Superiore di Sanità (Iss), sono stati 934.886 i nuovi casi, con 721 decessi. L’incidenza è stata di 1098 casi ogni 100mila abitanti. La fascia di età più colpita è quella compresa tra i 20 e i 29 anni (2.144 casi).

MORTALITÀ

Covid,

Parlando di decessi, nell’ultima settimana del 2021, l’Iss riporta che i casi di mortalità totale (non solo legati all’influenza) hanno avuto, purtroppo, un importante rialzo e sopra la media, 282 decessi.



disclaimer attenzione