Coronavirus in Italia, bollettino oggi 29 gennaio: 13.574 nuovi casi e 477 morti

-
29/01/2021

I dati del Ministero della Salute aggiornati a oggi, 29 gennaio 2021, riportano 13.574 contagiati e 477 morti registrati nelle ultime 24 ore in Italia. Dall’inizio della pandemia a oggi, nel nostro Paese, i casi di positività al Covid hanno superato quota 2.5 milioni. Le vittime sfiorano quota 88 mila.

Covid

In base al bollettino del Ministero della Salute i soggetti attualmente positivi sono 467.824 per un totale di 2.529.070 casi dall’inizio della pandemia a oggi.

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 13.574 contagiati e 477 morti in più rispetto a ieri, 28 gennaio.

I deceduti salgono a quota 87.858.

I dimessi/guariti sono 1.973.388 (+19.879).

In lieve calo i ricoveri, quelli ordinari, 22.667 (-399), e quelli in terapia intensiva, 2.270 (-18).

I tamponi processati sono in tutto 32.155.352 (+268.750).

L’agenzia europea Ema approva il vaccino Oxford-AstraZeneca

astrazeneca vaccino

Via libera dell’Agenzia europea del farmaco (Ema) al vaccino Oxford–AstraZeneca per le persone dai 18 anni in su, anche per gli over 55, senza limiti nelle fasce più anziane.


Leggi anche: Coronavirus in Italia, bollettino oggi 15 gennaio: 16.146 nuovi casi, 477 morti

L’approvazione è arrivata dopo una lunga revisione iniziata a ottobre ed è giunta nel giorno in cui la Commissione europea ha pubblicato il contratto firmato con la multinazionale dopo una settimana di contrasti legati agli annunciati tagli delle forniture dei vaccini di Pfizer e Moderna.

Commentando la notizia su Twitter ha scritto il ministro della Salute Roberto Speranza:

“La battaglia contro il virus è ancora complessa, ma avere a disposizione un altro vaccino efficace e sicuro ci dà più forza nella campagna di vaccinazione”.

L’amministratore delegato di Astrazeneca Pascal Soriot ha dichiarato che l’approvazione del vaccino di loro produzione è una “pietra miliare nella lotta alla pandemia”.

Secondo quanto spiegato dal top manager, inoltre, il composto – sviluppato con la collaborazione dell’Irbm di Pomezia – garantisce una copertura “del 100%” contro un contagio “grave” da Covid e contro il rischio di dover essere ricoverati in ospedale.

Le autorità tedesche hanno deciso che il vaccino Astrazeneca sarà iniettato solo alle fasce di popolazione più giovani.

Anche il presidente francese Emmanuel Macron ha espresso perplessità sull’utilizzo per gli over 55 dopo che gli stessi esperti dell’Ema hanno ammesso di non avere tutti i dati sull’efficacia per quella fascia di età.

Per quanto riguarda l’Italia, invece, domani, 30 gennaio, si terrà una riunione dei tecnici dell’Aifa in cui sarà presa una decisione per il nostro Paese.


Potrebbe interessarti: Coronavirus in Italia, bollettino oggi 27 gennaio: 15.204 nuovi casi, 467 morti



disclaimer attenzione