Coronavirus in Italia, bollettino oggi 20 febbraio: 14.931 nuovi contagi, 251 morti

-
20/02/2021

I dati del Ministero della Salute, aggiornato al 20 febbraio, riportano 14.931 nuovi contagi riscontrati su 306.078 e 251 decessi registrati nelle ultime 24 ore in Italia. Nel nostro Paese, dall’inizio della pandemia a oggi, i casi di positività al Covid-19 sfiorano quota 2.8 milioni. Oltre 95 mila le vittime. 

Covid,

In base al bollettino del Ministero della Salute, aggiornato al 20 febbraio, i soggetti attualmente positivi sono 384.623, per un totale di 2.795.796 casi dall’inizio della pandemia a oggi.

Nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 14.931 nuovi contagi e 251 decessi.

Le vittime arrivano a quota 95.486.

I dimessi/guariti sono complessivamente 2.315.687 (+12.488).

In calo i ricoveri ordinari, 19.788 (-102), in leggero aumento quelli in terapia intensiva, 2.063 (+4).

I tamponi processati sono in tutto 37.807.953 (+306.078).

Vaccinate in Italia oltre 3.4 milioni di persone

Vaccino

I vaccini somministrati fino alle 17 di oggi 20 febbraio 2021 in Italia sono 3.408.682, di cui prime dosi 2.083.139 e seconde dosi 1.325.543.

In occasione della prima Giornata nazionale degli operatori sanitari il ministro della Salute Roberto Speranza ha sottolineato che il vaccino è un diritto e non un privilegio di pochi.


Leggi anche: Coronavirus in Italia, bollettino oggi 15 febbraio: 7.351 nuovi contagi, 258 morti

Ha detto il ministro della Salute:

“Dobbiamo batterci affinché sia gratuito e sia un’opportunità per tutti, senza differenze tra popoli e nazioni”.

Speranza ha chiarito che il diritto a esser curato, sancito dalla Costituzione, è vero anche rispetto alla campagna di vaccinazione.

Il ministro, inoltre, ha aggiunto che oggi abbiamo i vaccini e le prime cure, ma la battaglia contro la pandemia da Covid-19 non è ancora vinta e occorre mantenere la massima attenzione e cautela anche se si può guardare con una cauta fiducia al futuro.

Da quando è iniziata la campagna di vaccinazione è in calo la percentuale di operatori sanitari contagiati dal Covid rispetto al totale.

Questo è il quadro che emerge dal report pubblicato dall’Istituto Superiore di Sanità, secondo cui il tasso, che a gennaio era superiore al 5%, ora è sceso attorno al 2%.



disclaimer attenzione