Coronavirus in Italia: bollettino di oggi 23 ottobre

-
23/10/2020

Nel bollettino diramato dal Ministero della Salute, oggi 23 ottobre 2020, nelle ultime 24 ore si sono registrati 19.143 nuovi casi. In terapia intensiva sono ricoverate 1.049 persone, +57 rispetto a ieri. 

Coronavirus,

Continuano ad aumentare, in Italia e nel mondo, i contagi per Covid.

IMG-20201023-170806

Ecco i dati nazionali di venerdì 23 ottobre 2020 comunicati sul sito del Ministero della Salute.

Oggi si registrano 19.143 nuovi casi, su un totale di 484.869. Gli attuali positivi sono 186.002. In terapia intensiva sono ricoverate 1.049 persone, 57 in più rispetto a ieri. Nei reparti degli ospedali si trovano 855 persone in più rispetto a ieri. Oggi si contano, purtroppo, 91 decessi. Nelle ultime 24 ore sono stati eseguiti 182.032 tamponi. Guariti/dimessi: 261.808 (+2.352).

bollettino coronavirus oggi 23 ottobre 2020-4


Leggi anche: Coronavirus in Italia, bollettino di oggi 26 ottobre: 3000 contagi in meno

Cresce, intanto, l’allarme dei governatori per la seconda ondata della pandemia da Coronavirus.

La regione più colpita è la Lombardia con 37.950 casi (il numero dei contagiati in 24 ore è di +4.916; le vittime sono +7). Seguono la Campania (24.635) e il Lazio (19.821).

Il presidente lombardo Fontana ai microfoni di Sky TG24 ha parlato di “situazione drammatica”.

Il governatore della Campania De Luca auspica un lockdown nazionale e annuncia di voler chiudere “per 30-40 giorni, poi si vedrà”. In Calabria stop agli spostamenti notturni e Dad solo per le scuole superiori.

Zaia dice che il “Veneto è al semaforo arancione”.

A Roma si starebbe andando verso il divieto della vendita di alcolici il venerdì e il sabato dalle 21 alle 7. Intanto è stato lanciato un appello di cento scienziati, diretto al Presidente della Repubblica Mattarella e al premier Conte, per chiedere “misure drastiche” entro 2-3 giorni.

Nel mondo, intanto, si contano oltre 40 milioni di casi accertati di Coronavirus, più di oltre un milione di morti.

La maggior parte dei casi sono registrati tra Stati Uniti, Brasile e India, mentre l’Europa – Italia compresa – è ancora alle prese con la risalita dei contagi. Spagna e Francia le più devastate dalla pandemia: superano entrambe il milione di contagi.



disclaimer attenzione