Coronavirus in Italia, bollettino di oggi 12 dicembre: quasi 20 mila nuovi casi in più, 649 morti

-
12/12/2020

I dati aggiornati del Ministero della Salute e della Protezione Civile parlano di 19.903 casi di Coronavirus su 196.439 tamponi processati e 649 decessi nelle ultime 24 ore in Italia. Nel mondo il numero dei contagi ha superato i 70 milioni. Quasi 1,6 milioni le vittime del Covid-19, sempre a livello globale. 

Covid,

Le persone attualmente positive al Covid-19 sono 684.848 con un aumento di 19.903 casi (+1,1%) nelle ultime 24 ore.

I casi totali di soggetti infetti dal Covid arrivano a 1.825.775, conteggiati dall’inizio della pandemia a oggi.

I deceduti sono 64.036, con un incremento giornaliero di 649 vittime.

I dimessi/guariti salgono a 1.076.891 (+24.728)

Ancora in lieve calo i ricoveri: quelli ordinari scendono a 31.265 (-562), quelli in terapia intensiva a 3.199 (-66).

I tamponi processati arrivano a 24.063.029 (+196.439 nell’arco dell’ultima giornata).

regioni 12 dicembre

A livello regionale in Lombardia si sono contati 2.736 casi in più, 5.098 in Vneto, 1.807 in Emilia-Romagna, 1.194 nel Lazio, 1.443 in Piemonte, 1.414 in Veneto.

Secondo i dati della Johns Hopkins University il numero di casi positivi si attestano a 70.000.538. Il numero di morti è arrivato a 1.589.964.


Leggi anche: Coronavirus, bollettino oggi 12 febbraio: 13.908 nuovi casi, 316 morti

Brusaferro (Iss): “Evitare ripresa curva dei contagi”

Coronavirus,

Durante l’analisi dei dati del monitoraggio regionale Covid-19 della cabina di regia, nellambito della conferenza che si è svolta presso il Ministero della Salute, il presidente dell’Istituto Superiore di Sanità, Silvio Brusaferro ha detto:

“Il numero di nuovi casi è ancora significativo, anche se la tendenza è alla decrescita”.

Ha aggiunto il presidente dell’Iss:

“Al 9 dicembre l’incidenza è di 193 per 100 mila abitanti, un numero molto alto con differenze tra regioni ma questo è un numero ancora lontano, ribadisco lontano, dalla nostra possibilità di muoverci dalla mitigazione al contenimento che ricordo la nostra capacità di tracciare puntualmente tutti i nuovi casi”.

Secondo Silvio Brusaferro “la situazione dell’epidemia rimane grave”. Ecco perché, ha proseguito l’esperto, “dobbiamo evitare che un rilassamento delle misure adottate in questi giorni provochi una ripresa della curva dei contagi”.



disclaimer attenzione