Coronavirus in Italia, bollettino del 13 novembre: quasi 41 mila nuovi casi, 550 morti

-
13/11/2020

In base ai dati aggiornati al 13 novembre, rilasciati dal Ministero della Salute, nelle ultime 24 ore in Italia si sono registrati 40.902 nuovi casi di positività al Covid-19 e 550 morti. Quasi 255 mila i tamponi in più effettuati. 

Covid,

Stando ai dati dell’ultimo bollettino sanitario rilasciato dal Ministero della Salute, in Italia le persone positive salgono a 663.926, con un aumento di 40.902 (+3,84%) nelle ultime 24 ore. Complessivamente si parla di 1.107.303 contagiati dal Covid-19.

In un giorno i deceduti sono stati 550, per un totale di 44.139 vittime.

Sono stati effettuati altri 254.908 tamponi, 18.455.416 in tutto dall’inizio della pandemia. Il rapporto positivi/tampone si attesta al 16%.

I dimessi/guariti arrivano a 399.238 (+11.480).

Nell’ultima giornata sono state ricoverate 1.101 persone in più, 34.144 gli ospedalizzati complessivamente, di cui 3.230 (+60) in terapia intensiva.

Covid 13 novembre: 10.634 nuovi casi in Lombardia

regioni 13 novembre

Per quanto riguarda la situazione locale nel nostro Paese, in Lombardia sono stati riscontrati 10.634 nuovi casi, in Piemonte 5.258, in Campania 4.079, in Veneto 3.605, nel Lazio 2.925, solo per citare le Regioni più colpite.


Leggi anche: Coronavirus in Italia, bollettino del 7 novembre: quasi 40 mila nuovi casi, 425 morti

In base a quanto diffuso dalla Federazione nazionale degli Ordini dei medici, i professionisti della medicina morti in Italia a causa del Covid-19 salgono a 189. L’ultima vittima tra i camici bianchi a oggi, 13 novembre 2020, è il dottor Luigi Picardi, pediatra di Genova. Ai primi sintomi, il dottor Picardi si era messo in isolamento domiciliare e aveva avvisato i pazienti.

Secondo quanto reso noto, il ministro della Salute Roberto Speranza firmerà una nuova ordinanza in vigore da domenica 15 novembre.

I casi da Coronavirus nel mondo sono arrivati a 52,7 milioni. Il numero dei decessi è di 1,2 milioni (dati della Johns Hopkins University).

Con più di 10,5 milioni di contagi, gli Stati Uniti risultano essere il Paese più vessato dalla pandemia globale. Al secondo posto l’India, con 8,7 milioni di positivi, e al terzo il Brasile con più di 5,7 milioni di casi.

Al quarto posto c’è il primo tra i Paesi europei, la Francia, con 1,9 milioni di contagi.



disclaimer attenzione