Coronavirus in Italia, bollettino 7 dicembre: 13.720 contagiati in più, 528 morti

-
07/12/2020

I dati aggiornati del Ministero della Salute e della Protezione Civile riportano 13.720 nuovi casi di positività al Covid su 111.217 tamponi analizzati e 528 morti registrati nelle ultime 24 ore in Italia. 

covid nuova immagine

In base al bollettino aggiornato del Ministero della Salute e della Protezione Civile, nel nostro Paese le persone attualmente positive sono 748.819, con 13.720 casi nuovi di positività al Covid riscontrati su 111.217 tamponi processati nelle ultime 24 ore.

In tutto, dall’inizio della pandemia, sono stati esaminati 23.236.881 test.

I deceduti sono 60.606 (+528 rispetto a ieri).

I dimessi/guariti salgono a 933.132, +19.638.

Sono ancora in lieve aumento i ricoveri ordinari, 33.906 (+61), mentre continuano leggermente a calare quelli in terapia intensiva, 3.382 (-72).

Nell’arco dell’ultima giornata i territori più colpiti risultano il Veneto con 2.550 nuovi casi, l’Emilia-Romagna, 1.891, e la Lombardia, 1.562.

regioni 7 dicembre

Da un report recente dell’Istituto Superiore della Sanità (sulle caratteristiche dei deceduti positivi al Coronavirus, basato sui dati aggiornati al 2 dicembre e relativo a 55.824 pazienti) emerge che, dall’inizio della pandemia, circa quattro morti su dieci per Covid in Italia sono avvenuti in Lombardia.


Leggi anche: Coronavirus in Italia, bollettino oggi 14 febbraio: 11.068 contagiati e 221 morti in più

A livello nazionale, l’età media dei deceduti è di 80 anni. Il 97% di loro presentava malattie pregresse: in estate l’età media era salita fino ad arrivare a 85 anni (la prima settimana di luglio) per poi diminuire nuovamente.

Oltre al 39,9% di morti in Lombardia (22.252), la seconda regione per numero di decessi è l’Emilia Romagna con 5.805 (10,4%), seguita da Piemonte 5.556 (10%), Veneto 3899 (7%), Lazio 2.525 (4,5%) e Liguria 2.419 (4,3%).

Nella seconda ondata del Covid nelle regioni del Centro Sud del nostro Paese è stato riscontrato un aumento del numero delle vittime: il Lazio è passato dal 2,4% della prima ondata al 7,9% della seconda, la Toscana dal 3% al 6,4. La Sicilia è passata dallo 0,9% al 6,2% del totale, e la Campania, dall’1,4% all′8,3%.

Su scala globale, secondo i conteggi della Johns Hopkins University, i casi di Covid nel mondo, a inizio dicembre 2020, hanno superato la soglia dei 67 milioni. Più di  1,5 milioni le vittime.



disclaimer attenzione