Coronavirus, bollettino oggi 12 febbraio: 13.908 nuovi casi, 316 morti

-
12/02/2021

I dati del Ministero della Salute aggiornati al 12 febbraio 2021 riportano 13.908 nuovi casi riscontrati su 305.619 tamponi processati e 316 decessi registrati nelle ultime 24 ore in Italia. Dall’inizio della pandemia a oggi, nel nostro Paese, i contagiati dal Covid-19 sfiorano quota 2,7 milioni. Oltre 93 mila le vittime.

Covid

In base al bollettino del Ministero della Salute i soggetti attualmente positivi nel nostro Paese sono 402.174, per un totale di 2.697.296 casi dall’inizio della pandemia a oggi.

In Italia, nelle ultime 24 ore, si sono registrati 13.908 contagi e 316 decessi.

Le vittime salgono complessivamente a 93.045.

I dimessi/guariti sono 2.202.077 (+16.422).

In lieve calo i ricoveri, quelli ordinari, 20.831 (-237), e quelli in terapia intensiva, 2.095 (-31).

I tamponi processati sono in tutto 35.690.405 (+305.619).

Brusaferro (Iss): situazione molto delicata in Italia e in Ue

Brusaferro

Oggi, 12 febbraio, si è tenuta la conferenza stampa sull’analisi dei dati del monitoraggio regionale Covid-19 della Cabina di regia, con il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, il presidente del Consiglio superiore di sanità, Franco Locatelli, e il direttore generale della Prevenzione del ministero della Salute, Gianni Rezza.


Leggi anche: Coronavirus in Italia, bollettino oggi 1 febbraio: 7.925 nuovi casi, 329 morti

Il presidente dell’Istituto superiore di sanità, Silvio Brusaferro, ha parlato di una situazione molto delicata, con un crescente numero di Regioni che segnala un aumento dell’incidenza dei casi di Covid 19 e segnali di ripresa anche nella circolazione delle varianti comune a tutti i Paesi Europei.

In Italia si registra un 18% di prevalenza della variante inglese. Il dato è in linea con quelli europei. Tuttavia, come ha sottolineato Brusaferro, sappiamo che la variante inglese nell’arco di 5 o 6 settimane potrebbe sostituire completamente o quasi l’altro ceppo virale attualmente circolante.

Un trend che si sta cogliendo da noi, in linea con quello di altri Paesi europei, è quello per cui “popolazioni più giovani contraggono l’infezione” da Covid, fenomeno oggetto di un’attenta analisi.

In calo i nuovi casi fra gli operatori sanitari, grazie alla campagna vaccinale massiva di medici e infermieri.



disclaimer attenzione