Clomid, un estrogeno di sintesi che stimola l’ovulazione

-
21/08/2020

Il Clomid è un farmaco efficace per indurre l’ovulazione in donne che non producono ovuli e che stanno ricercando una gravidanza. Si tratta di un medicinale piuttosto diffuso, che si è dimostrato efficace in molti casi e che viene oggi prescritto di frequente, specialmente alle pazienti che soffrono della sindrome dell’ovaio policistico e che quindi hanno problemi di ovulazione che determinano infertilità.

Va precisato che questo è un farmaco che necessita di ricetta medica e che quindi deve essere prescritto da uno specialista in caso di effettiva necessità. Non è adatto a tutte le donne che presentano problemi di infertilità ma solo alle pazienti che hanno accertati disturbi e che non ovulano in modo naturale.


Clomid: indicazioni terapeutiche

Clomid contiene il principio attivo Clomifene, un estrogeno di sintesi che impedisce all’organismo di valutare correttamente i livelli di estrogeni, facendo così percepire ai meccanismi di controllo una quantità inferiore a quella reale. In questo modo si ottiene un aumento della secrezione di gonadotropine e di conseguenza la stimolazione dell’ovulazione. Prescritto solitamente alle donne che hanno problemi di ovulazione, questo medicinale può essere talvolta utile anche agli uomini che necessitano di una terapia ormonale specifica per la gestione di alcuni disturbi.


Leggi anche: Inofolic: gamma completa di integratori per regolarizzare l’ovulazione

Clomid dunque è indicato per il trattamento dei seguenti disturbi:

  • Nelle donne: infertilità dovuta ad un’impossibilità di ovulare (che può dipendere dalla sindrome dell’ovaio policistico o da altre problematiche);
  • Negli uomini: ginecomastia (un disturbo che comporta un anomalo sviluppo delle mammelle nell’uomo).

Controindicazioni ed avvertenze

Il Clomid non deve essere mai somministrato durante una gravidanza. Per evitare l’assunzione del Clomid durante il primo periodo di gravidanza inavvertitamente si consiglia di misurare la temperatura basale durante i cicli di assunzione del farmaco. Questo farmaco è inoltre controindicato nelle pazienti con malattie epatiche o con disfunzione epatica nell’anamnesi. Il Clomid è inoltre controindicato in pazienti con menometrorragie e in pazienti portatrici di neoformazioni ormone-dipendenti.

Il Clomid può aiutare a concepire le donne che ovulano con regolarità?

Le donne che ovulano con regolarità hanno cicli mestruali regolari, se si proscrive il Clomid a donne che non hanno problemi di ovulazione si ottiene l’effetto opposto. Si diminuisce la probabilità di concepimento, data la natura anti-estrogenica del farmaco. Gli estrogeni hanno il compito di favorire la crescita dell’endometrio e consentono la produzione del muco cervicale fertile. Il Clomid può interferire con questa delicata fase. Per questo motivo il farmaco non è indicato nelle donne che non presentano problemi di ovulazione, nemmeno se queste hanno un evidente quadro clinico di infertilità.

L’importanza di monitorare ecograficamente la donna in terapia con il Clomid

Il Clomid causa la maturazione di più follicoli contemporaneamente (dato che più uova vengono liberate, più probabilità c’è di fecondazione), quindi una gravidanza su 7 è gemellare. Tutto il procedimento deve essere sempre monitorato attentamente. È infatti consigliato il controllo ecografico per valutare lo spessore dell’endometrio. Il Clomid è molto diffuso dato il basso costo rispetto ad altri trattamenti e all’elevata sicurezza. Molte donne ne traggono beneficio, può però diventare rischioso se assunto senza un monitoraggio adeguato e senza interruzioni mese dopo mese. Si consiglia di assumerlo non più di 3-4 mesi consecutivi dato che se si usa a lungo termine c’è un elevato rischio di cancro.


Potrebbe interessarti: Inofert: la gamma di integratori per regolarizzare l’ovulazione

Posologia: modi e tempi di somministrazione

Si consiglia di seguire sempre le istruzioni del medico, spetta a lui la definizione del dosaggio e le tempistiche di assunzione. Il ciclo di stimolazione può essere avviato il quinto giorno del ciclo con l’assunzione di 50 mg al giorno di Clomid per 5 giorni.

In caso di mancata ovulazione, il medico di fiducia potrebbe prescrivere nuovi cicli con dosaggi superiori, entro il limite massimo di 100 mg giornalieri per 5 giorni. La compressa va assunta ogni giorno alla stessa ora.

Effetti sulla capacità di guidare e sull’uso di macchine

Occasionalmente possono insorgere disturbi visivi transitori, come annebbiamenti, macchie lampeggianti, ecc. i quali possono pregiudicare la guida di un autoveicolo o operare con macchinari, specialmente se vi cono condizioni di luce variabile. Per chi svolge attività sportiva, l’uso del farmaco senza necessità terapeutica è considerato doping e può determinare positività ai test anti-doping. Il medicinale non è controindicato per le persone affette da celiachia.

Sovradosaggio

Non sono noti casi di intossicazione acuta. Possibili sintomi di intossicazione cronica sono: nausea e/o vomito, vampate vasomotorie, annebbiamento della vista, dolore addominale e/o pelvico, aumento di peso.

Clomid è efficace? Opinioni ed effetti

Clomid è un farmaco che si è rivelato molto efficace in diverse occasioni e che ha permesso a moltissime donne di tornare ad ovulare in modo normale. Possiamo dunque dire che si tratta di un medicinale effettivamente valido, ma solo nei casi in cui l’infertilità sia direttamente connessa con l’impossibilità di ovulare per vari motivi.

Va precisato anche che questo medicinale aumenta le probabilità di parto gemellare per via della sua azione specifica, che va a stimolare gli ormoni e la loro produzione.



disclaimer attenzione