Calcium Sandoz: le cose da sapere sull’integratore di calcio

-
13/08/2020

Calcium Sandoz: le cose da sapere sull’integratore di calcio

Calcium Sandoz è un integratore specificatamente pensato per prevenire e trattare le carenze di calcio in adulti e bambini. Parliamo di un farmaco da banco, che non necessita di ricetta medica e che quindi si può acquistare liberamente sia in farmacia che online. In molti consigliano a tal proposito di confrontare le migliori offerte su Trovaprezzi, in modo da riuscire ad acquistare Calcium Sandoz alla tariffa più conveniente e risparmiare.

Ad ogni modo, è bene ricordare che sebbene sia un integratore alimentare a base di calcio e si possa considerare piuttosto sicuro, si tratta pur sempre di un medicinale e in quanto tale deve essere assunto nel modo corretto, rispettando le indicazioni contenute nel foglietto illustrativo. Calcium Sandoz infatti ha qualche controindicazione che conviene sapere, oltre ad fatto che potrebbe dare vita ad alcuni effetti collaterali indesiderati se non utilizzato nel modo corretto.

Vi riportiamo di seguito le informazioni più importanti contenute nel bugiardino di questo integratore e le cose che conviene sapere prima di iniziare ad assumerlo.


Calcium Sandoz: composizione e indicazioni terapeutiche

Calcium Sandoz è un farmaco da banco che appartiene alla categoria degli integratori di calcio e contiene due principi attivi:


Leggi anche: Benadon: le cose da sapere sull’integratore di vitamina B6

Questi due minerali sono entrambi importanti per il nostro organismo perchè sono componenti fondamentali delle ossa ed assicurano un corretto funzionamento dei muscoli, del cuore, del sistema nervoso e dei vasi sanguigni. Calcium Sandoz è dunque indicato per il trattamento dei seguenti disturbi:

  • Carenza di calcio nel sangue;
  • Osteoporosi (come coadiuvante delle terapie specifiche);
  • Rachitismo infantile;
  • Osteomalacia (patologia delle ossa che provoca malformazioni, fratture e dolore).

Questo integratore viene spesso impiegato anche come trattamento preventivo delle patologie sopra descritte, qualora sussistessero fattori di rischio ed una carenza di calcio.

Controindicazioni ed avvertenze

Calcium Sandoz è un medicinale a tutti gli effetti ed è dunque sempre importante leggere le informazioni e le eventuali controindicazioni indicate sul foglietto illustrativo. Anche se questo integratore minerale è considerato piuttosto sicuro, ci sono alcuni pazienti che non lo possono assumere.

In particolare, Calcium è controindicato e quindi non può essere assunto nei seguenti casi:

  • Pazienti con ipersensibilità e quindi allergia al principio attivo o ad uno qualsiasi degli eccipienti contenuti nell’integratore;
  • Pazienti affetti da calcolosi renale (calcoli ai reni);
  • Pazienti con ipercalcemia (alti livelli di calcio nel sangue) o ipercalciuria (alti livelli di calcio nelle urine).

I pazienti che soffrono di insufficienza renale devono essere minitorati dal medico se in trattamento con questo integratore, soprattutto se stanno assumendo preparazioni a base di alluminio.

Interazione con altri medicinali

Calcium Sandoz può entrare in interazione con altri farmaci e preparati, quindi conviene sempre consultare il medico o il farmacista prima di intraprendere il trattamento se si stanno assumendo altri medicinali.

In particolare, dovrebbero prestare attenzione i pazienti che stanno assumendo i seguenti medicinali:

  • Corticosteroidi sistemici (assunti per via orale);
  • Diuretici tiazidici;
  • Farmaci digitalici;
  • Tetracicline;
  • Bifosfonati.

E’ importante ricordare che l’effetto di Calcium Sandoz potrebbe essere modificato anche da alcuni cibi e in particolare da cereali integrali, rabarbaro e spinaci. Bisogna dunque far trascorrere almeno due ore dall’ingestione di tali alimenti prima di assumere l’integratore.

Posologia: modi e tempi di somministrazione

Questo integratore minerale deve essere assunto nei modi e nei tempi indicati nel foglietto illustrativo, perchè eventuali sovraddosaggi potrebbe essere dannosi per l’organismo ed è dunque importante prestare attenzione a questo aspetto.

  • La posologia consigliata per gli adulti è di 500-1.500 mg al giorno e dipende dalla tipologia di problema che deve essere trattato.
  • La posologia consigliata per i bambini è invece di 500-1.000 mg al giorno, sempre da concordare con il pediatra in base al disturbo da trattare.

Questo integratore può essere assunto in qualsiasi momento della giornata, a stomaco pieno o vuoto indifferentemente. La durata del trattamento deve essere concordata con il medico.

Le compresse effervescenti devono essere sciolte in un bicchiere di acqua, da bere immediatamente.

Effetti collaterali indesiderati

Calcium Sandoz è un integratore minerale e in quanto tale si può considerare piuttosto sicuro. Ciò non esclude però la possibilità di comparsa di alcuni effetti collaterali indesiderati, che si possono manifestare soprattutto se non vengono rispettate le indicazioni in merito a modi e tempi di assunzione.

I possibili effetti collaterali, alcuni più comuni di altri, sono i seguenti:

  • Ipercalcemia o ipercalciuria (non comune);
  • Reazioni allergiche, con irritazione della pelle, rash cutanei, orticaria e prurito (raro);
  • Reazioni allergiche gravi, con shock anafilattico ed edema (molto raro).

Calcium Sandoz 500 non si trova?

Spesso Calcium Sandoz nella formulazione da 500 mg non si riesce a trovare in farmacia, perchè la formulazione da 1.000 mg è più venduta. Fortunatamente però oggi si può acquistare anche online e anzi conviene perchè il prezzo è nella maggior parte dei casi più vantaggioso e si tratta naturalmente dello stesso identico farmaco. Se quindi non riuscite a reperire questo integratore nella versione da 500 mg, vi consigliamo di dare un’occhiata su Trovaprezzi.



disclaimer attenzione